News

Dr Jekyll: RISORSE UMANE? Sì Grazie.

312 visite

Al termine della serata al Museo Ducati e dopo interventi molto interessanti, mi sono ritrovato a guidare in mezzo alla nebbia in A14. L’auto procedeva piano non tanto per la visibilità quasi nulla ma perché la mia mente stava ripensando a quanto accaduto nelle ultime ore. Il contesto della serata, i relatori, gli amici che come me avevano partecipato attivamente. In mezzo alle emozioni che ancora mi facevano sorridere, un pensiero cominciava a formarsi nella mia mente e tutto era merito di un intervento che aveva cercato di spiegare la visione di People Talent: …..nel contesto aziendale…….. “le risorse umane non sono persone bensì un valore”. Sperando di averlo inteso per il meglio. Una espressione se volete molto estrema in quanto da una parte si abbatte il concetto di risorsa, di persona, per elevarlo immediatamente come valore. Valore per la conoscenza che possiede, per la conoscenza che può generare e testimoniare, valore da salvaguardare.
In altra serata Fior di Risorse, un genio di bravura teatrale, ci parlò di organizzazione aziendale raccontandoci di quel responsabile turno,  il migliore che l’azienda avesse e con la migliore qualità produttiva,  che andando in pensione e prima di uscire dall’azienda, rimise in un enorme macchinario una piccola e semplice vite senza la quale la macchina non avrebbe mai potuto funzionare bene. Vite che lui rimetteva sempre al suo posto quando iniziava il proprio turno. Lui era il migliore ma non sapeva comunicarlo oppure era l’azienda che non sapeva valorizzarlo.
Nel mio immaginario le risorse umane sono persone che all’interno dell’azienda creano valore grazie a competenze, professionalità, esperienza, conoscenze. Sicuramente c’è uno scambio di valori fra azienda e risorsa, un valore economico a fronte di un valore produttivo, ma se l’azienda è attenta, lentamente si crea un valore diverso, se volete superiore. Alcune aziende lo vedono in un utile maggiore o in una qualità generale oltre gli standard qualitativi, pochi pensano invece ad un nesso fra quei lavoratori, l’azienda nel suo complesso e l’immagine che la stessa ha sul mercato, nei confronti dei clienti, dei fornitori e del territorio.
Un giorno ho incontrato un’azienda del mondo medico dentale, il cui proprietario mi raccontava con piacere di come tutte le persone presenti in azienda fossero quelle che avevano contribuito a farla nascere e sviluppare. L’unico turn over era quello per pensionamenti o per nuove assunzioni.
Ma l’azienda non aveva una immagine “anziana” anzi esattamente il contrario: dinamica, aggressiva, qualitativamente al top.
Quindi cosa sono le risorse umane? Chi le conosce? Chi le gestisce?
Forse non lo immagino nemmeno io, ma so, che porgerò sempre la mia mano per stringerne un’altra anche se sporca di grasso.

Peter F. Drucker :”La risorsa fondamentale per l’impresa non è più rappresentata dal capitale, dalle risorse o dal lavoro, ma dalla conoscenza e dai soggetti che la generano”.

In fede sempre vostro
Dr Jekyll

Lascia un commento