Uncategorized

Un viaggio nel mondo delle Risorse Umane

1 comment1894 visite

Partiamo da un assunto, perchè parlare ancora di Gestione delle Risorse Umane ? Cosa intendiamo ? Siamo sicuri che i non addetti ai lavori (AD, CdA, Responsabili di funzione, RdB, Rsa, ecc) ci capiscano quando ci rivolgiamo a loro ? Se vogliamo essere ligi a quella che è prassi ormai consolidata potremmo tranquillamente affermare che la “Gestione delle Risorse Umane” è una funzione aziendale che riguarda la gestione del personale nel suo più vasto significato. Anche se non esiste una definizione comunemente accettata , il punto chiave sta nel vedere il personale come una vera e propria risorsa all’interno dell’organizzazione.

Da questo principio due fondamentali scuole di pensiero si dividono:
La RBT (resources-based theory) vede tale risorsa come unica fonte di un vantaggio competitivo unico, duraturo e non imitabile e quindi pone la gestione delle risorse umane al centro della strategia aziendale.
La seconda scuola detta anche “soft HRM” che vede il vantaggio competitivo raggiungibile solo da un mix delle politiche di gestione delle risorse umane con quelle della strategia generale di impresa.

E’ altresì di largo uso il concetto di “Gestione delle risorse umane” come sinonimo di direzione del personale (personnel management), tant’è che quell’anima pia di Mr. Storey (1992) ha individuato nel suo lavoro 27 punti chiave che differenziano la Gestione delle Risorse Umane dalla mera Direzione del personale. Semplificando al max la direzione del personale è vista come una serie di attività che hanno come scopo la definizione del contratto lavorativo (e quindi delle varie mansioni da svolgere) e il suo rispetto.

Come se ciò non bastasse, anche lo stesso utilizzo della espressione “risorse umane” lungi dall’essere una riduzione semplicistica è oggi utilizzata anche per designare la funzione aziendale (in passato denominata “personale” o simili) che si occupa dei vari aspetti di un particolare sistema gestionale aziendale, il sistema di gestione e sviluppo delle risorse umane, nel quale rientrano le seguenti aree concernenti le risorse umane:

  • Pianificazione
  • Formazione
  • Valutazione
  • Percorsi di carriera
  • Politiche retributive
  • Relazioni industriali

Tale funzione è di solito unita o almeno dovrebbe avere delle connessioni logiche-strutturali sia con la funzione Organizzazione che con quella dell’Amministrazione del emotional support animal registration personale, che si occupa degli aspetti retributivi, contributivi e fiscali.

In definitiva la “Gestione delle Risorse Umane” va assumendo un’importanza sempre maggiore nelle aziende, evolvendo dal tradizionale ruolo prevalentemente amministrativo ad uno più marcatamente strategico, vista la centralità che i moderni modelli di gestione attribuiscono alle risorse umane e al loro sviluppo per il conseguimento degli obiettivi aziendali, da qui la necessità di trasformare la direzione Hr aziendale nel 1° business partner aziendale per la soddisfazione dei bisogni della clientela interna ed esterna.

In pratica la “Gestione del personale / Gestione delle Risorse Umane” è un concetto assai complesso ed ampio che riguarda attività come motivazione, impegno e partecipazione del personale, di qui la necessità per coloro che si occupano di Risorse Umane a tutti livelli di procedere a contribuire a creare una sorta di Rinascimento ideologico volto a riportare l’accento sulla centralità della persona a 360°.

Scopo di questo gruppo è proprio questo e questa rubrica e quelle che seguiranno avranno come finalità quella di dare voce a chi “predica nel deserto aziendale” non tanto per sviluppare dotte disquisizioni in merito a svariate tematiche ma finalizzate a dare risposte ben precise a problemi concreti che si presentano quotidianamente nella gestione del personale.

A tutti auguro un buon lavoro.

Luca Battistini
Presidente FdR – Le Persone al Centro

1 Commento

Lascia un commento