EventiRisorse Umane

Radici interconnesse, Humanature.

618 visite

Nel film AVATAR di J.Cameron le radici degli alberi del mondo nav’i sono tutte interconnesse tra loro. Non solo film ma espressione simbolica del pensiero sciamanico di tutte le etnie che hanno abitato il mondo, prima di noi. Antiche tradizioni che vedono l’essere vivente uomo come temporanea proprietà emergente dall’infinito campo immanente delle probabilità . Radice interconnessa alle radici energetiche senza spazio e tempo dello spirito naturale. Interconnesioni, rete di forti legami e relazioni: elettroni con nuclei atomici, atomi con atomi a formare cellule, 50000 miliardi di cellule a formare unità corpo-mente la cui sostanza è l’informazione istantanea tra tutte le componenti della community cellulare, organi interconnessi a formare apparati e garantire funzioni di sopravvivenza come reazione e adattamento. Relazioni tra esseri viventi come lampi di luce della mente collettiva, corpi fisici come soffi vitali dell’ecosistema, appartenenti al respiro di madre terra. Gea come cellula della rete interplanetaria, galassie come atomi dell’ universo. Universi interconnessi nel groviglio multidimensionale dello spazio-tempo. Spirito dell’ universale, sostanza immateriale che abita il 99% di vuoto di cui gli atomi son fatti , sede della danza infinita delle interconnessioni.
Il tempo e lo spazio come alberi uomini come radici.
Economia come atto espressivo della natura umana. Mercato come eccellenza delle infinite interconnessioni.

Lascia un commento