News

Scegliere i nostri eventi con cura significa avere cura delle Persone che fanno parte della nostra Community.

2 commenti467 visite

Stufi anche voi di avere le caselle mail intasate con proposte di convegni e “eventi” senza valore per i partecipanti? Noi si, ecco perché ho sentito l’esigenza di spiegare in modo chiaro e dettagliato della politica di FiordiRisorse in merito alla proposta di eventi “a marchio FdR” e in merito alla partecipazione come partners ad eventi “esterni”.

Mi presento: sono la Responsabile Comunicazione di FdR (per chi ancora non lo sapesse!) e desidero fare questo passaggio anche per “giustificare” la nostra posizione a tutte quelle organizzazioni alle quali abbiamo dovuto rifiutare il nostro supporto, per vari motivi.
Abbiamo iniziato l’anno con Gilberto Dondè del Great Place to Work,che ci ha scelti come partner per selezionare le piccole e medie imprese da premiare sul territorio. Per noi era importante iniziare a dare strumenti ai nostri manager, alle nostre Persone e mettere in evidenza le nostre Imprese.

Tante le aziende che hanno ospitato i nostri eventi : Ikea, Nike, Meyer, Piaggio, Aeroporto di Pescara, Unindustria Bologna, ISTAO di Ancona. E quante si sono prenotate per gli eventi del prossimo autunno! FiordiRisorse deve continuare a dare alle sue Persone la possibilità di incontrare le Aziende a casa loro:l’unico modo per noi per definirci BusinessCommunity.

Il nostro brand si sta rafforzando ed è per questo che abbiamo deciso di partecipare solo ad incontri di valore, dove possiamo proporci come tramite per le nostre Persone, permettendo loro forti agevolazioni sulla partecipazione, ma soprattutto dove abbiamo la possibilità di fare incontrare relatori di spessore, e condividere idee di valore. Ne sono esempio l’Employer Branding Summit che ha visto Massimiliano Nucci di Ikea nel panel dei relatori insieme a Ferrero, Barilla, Adidas. E ancora il Social Business Forum 2011 che si terrà mercoledì 8 a Milano, dove abbiamo un ruolo di partnership non solo di facciata, ma anche organizzativa. Per questo ben sette di noi saranno presenti all’evento. Terminiamo con “La bellezza delle cose”, mostra promossa da Alceo Serafini che sarà inaugurata il 10 giugno ad Ancona, che proporrà una modalità di confronto con la crisi attraverso l’impiego delle risorse del territorio… Sperimentazione e Design. Eventi trasversali, che incrociano manager e aziende.

Questi sono solo alcuni esempi in cui i nostri Project Manager, Persone di FdR, si sono fatte carico di un evento e hanno deciso di portarlo avanti per e con Fior di Risorse. Facce nuove, sempre diverse. Idee nuove, sempre diverse. Siamo stufi di vedere sempre le stesse facce e di sentir parlare sempre delle stesse cose.
Tante sono le richieste di collaborazione/media partnership che ci stanno arrivando.
Ma ci stiamo prendendo del tempo per valutarle e selezionarle. Vogliamo stringere accordi con aziende o eventi che possano darci valore, come persone e come community. Non vogliamo essere dove sono tutti, non ci interessa la visibilità fine a sé stessa, vogliamo avere il tempo di organizzare bene le attività, la comunicazione e la partecipazione per dare anche a chi ci ospita un ritorno importante e proporre alle nostre Persone solo incontri di qualità.
Anche su LinkedIn, ormai cancelliamo direttamente qualsiasi intervento sia meramente promozionale e non condiviso con noi.

Per i prossimi mesi gli appuntamenti sono ancora tanti:saremo in Fater con Enzo Memoli (Mannaggiament), da Amadori con Francesco Amadori in persona che proseguirà insieme a Paolo Iabichino il discorso iniziato in Piaggio sulla Comunicazione e la Pubblicità per poi terminare con la grandiosa Festa d’Estate l’8 di luglio con ospiti di rilievo in una location assolutamente rappresentativa della nostra città; come ogni anno, incontreremo le Persone di FdR che vengono da ogni parte del Territorio. Vi rimando al sito per tutti i dettagli.

Siamo sulla stessa linea d’onda?

2 Commenti

  1. Assolutamente si Giovanna. I nostri/vostri eventi si distinguono per qualità dei relatori, delle location e perchè no dei partecipanti. Puntare alla quantità e non alla qualità è un errore che fanno in molti. Per fortuna Fior di Risorse no 🙂

  2. Grazie Giovanna,
    questo tuo intervento permette a tutti di noi di capire ancora meglio il valore di quanto ci viene proposto.
    Ho partecipato all’evento in Nike, è stato tutto assolutamente perfetto…e da professionisti sappiamo tutti che la perfezione non viene mai dal caso!
    Grazie per il vostro lavoro
    a presto
    Danila

Lascia un commento