BelleCapocceIn evidenzaNews

Scusate l’intromissione. Ho un sito tutto mio.

590 visite

Buongiorno a tutti,

questo non è un post promozionale all’interno del sito di FiordiRisorse, ma una sorta di excusatio non petita in cui si, in qualche modo cerco di farmi un pò di pubblicità, ma dall’altro sarà anche l’ultima volta che sentirete parlare del mio lavoro su un canale di FdR. Ma in realtà è anche la prima dopo 10 anni che ci frequentiamo.

FiordiRisorse ha compiuto dieci anni lo scorso anno.

Indubbiamente sono stati 10 anni di grande pionierismo, laddove dai primi timidi ClubIn tutto è cominciato, per poi evolvere in tantissimi gruppi di networking, convegni “fuori dagli schemi”, tentativi più o meno riusciti di farsi in casa delle repliche delle associazioni di categoria. Io credo che FiordiRisorse da questo punto di vista, sia riuscita meglio di molti altri a proporre qualcosa di davvero diverso.

Prima di tutto un’autonomia reale nei confronti della politica, delle associazioni, degli sponsor. Grazie ai tanti progetti di FdR, dopo i primi due anni di catering pagati da qualche brand che attraversava le nostre serate per promuovere qualche attività consulenziale, siamo andati con le nostre vele, la nostra benzina, le nostre risorse. Addirittura senza nemmeno chiedere una quota associativa.

Poi siamo diventati associazione.

E giustamente il commercialista ha esposto un tema legittimo: “Un’associazione senza associati non si è mai vista”. E dunque abbiamo iniziato un nostro modello a perdere di associazionismo facoltativo in cui restituivamo in t-shirt quanto incassato per la tessera. Diciamo pure che con il business associativo non siamo mai stati numeri uno.

Ma intanto il MUSTer, Scuderia Formazione e gli eventi di FdR ci hanno permesso di crescere, di continuare a produrre incontri di qualità senza chiedere permesso e soldi a nessuno, ma grazie soprattutto ad un gruppo straordinario di Persone (circa 70) che collabora nel tempo libero alla realizzazione dei nostri eventi, presta il proprio lavoro, a volte la propria professionalità, più spesso il proprio tempo.

A questo punto, è arrivato il punto.

Proprio nel rispetto di queste Persone, ho ritenuto fosse arrivato il momento di spostare l’attenzione, di rompere la formula FdR=Osvaldo e dare più spazio ad ognuna di queste Persone Maiuscole che su Slack (la piattaforma di condivisione che usiamo per dialogare da tutte le region i e organizzare le nostre attività) ogni giorno condividono idee e messaggi.

Pertanto, ho chiesto ad ognuno di loro di essere più presenti sul sito istituzionale di FdR, scrivendo, raccontando, invitando, per raccontare in prima persona plurale cosa succede in FdR, e trasferire la mia prima persona singolare altrove.

Qui mi troverete ancora per raccontare pezzi sparsi di FdR, ma insieme a me ci saranno anche e soprattutto Alessandra, Alessia, Andrea, Annarita, Antonella, Barbara, Benedetta, Beniamino, Carmela, Carolina, Cristiano, Daniela, Davide, Elena, Elisa, Enrico, Eura, Federico, Francesco, Gaia, Gianluca, Gianmarco, Giorgio, Giuseppe, Luca, Ludovico, Malù, Marco, Margot, Mariela, Massimiliano, Massimo, Maurizio, Max, Michela, Nadia, Paolo, Patrizia, Patrizio, Riccardo, Roberta, Roberto, Sabrina, Sara, Simona, Simone, Stefania, Stefano, Uriano, Viero, Vincenzo.

 

Lascia un commento