#FdRSummerFestBelleCapocceIn evidenzamanagementNews

I Secondi senza Leader.

874 visite
Buti_Web

FiordiRisorse è una grande palestra per sperimentare dinamiche aziendali. Anche se non siamo un’azienda e anche se tutti coloro che collaborano con noi e condividono il loro tempo e la loro esperienza, lavorano in altre aziende e in altre organizzazioni.

Il decimo anno di FiordiRisorse mi ha insegnato molte cose.

Il ritmo della ripartenza.

Il rischio di ripetersi, di fare cose uguale a se stesse noi non ce l’abbiamo mai avuto, ma il rischio di essere sempre gli stessi, quello si. Credo che sia un problema comune a molti ambienti di lavoro dare per scontati alcuni collaboratori e puntare invece sempre sugli stessi, creando di fatto un ecosistema all’interno del sistema che estromette ulteriormente chi non ha l’attitudine alla leadership, generando così falsi leader.

Quest’anno ho imparato io per primo a fare passi indietro, fidandomi di chi mi stava dando fiducia. Il primo grande progetto dell’anno è stato Nobilita, un’esperienza positiva non solo per lo spessore dell’evento davvero unico nel suo genere, ma soprattutto perché ha permesso a FiordiRisorse di fare un cambio di marcia importante.

Il primo gruppo di lavoro per la realizzazione di Nobilita è stato reclutato in maniera molto informale fra sostenitori a vario titolo della nostra Community: un mix di imprenditori, manager, il supporto della Community di FERPI, qualche esperto di comunicazione e qualche giornalista. Nessuna appartenenza sociale in comune, nessun vincolo di organigramma, nessun apparente punto di contatto. In una mattinata il primo brain storming per la realizzazione del programma del Festival in cui ognuno dei partecipanti ha messo a fatto comune le proprie esperienze, conoscenze, idee, pregiudizi (certo!) e contatti.

Incredibilmente, non è emerso alcun leader.

Il secondo gruppo di lavoro, quello operativo, quello che ha alzato il tendone e allestito le scene, è il Gruppo più vicino alla Community. Sono le Persone che aderiscono alla nostra piattaforma di collaborazione (noi usiamo Slack) e che si rendono disponibili per collaborare agli eventi di FdR. Questo gruppo ha spontaneamente elaborato quello che in azienda si chiama “bilancio delle competenze” (e che normalmente richiede ore di lavoro, reportistica e una buona dose di maldipancia) dividendosi incarichi e responsabilità a seconda delle proprie attitudini.

Non sarà un caso, ma sono bastate 3 riunioni in due mesi (esposizione del progetto, sopralluogo e divisione di incarichi) di cui una completamente virtuale, per mettere in moto una macchina efficiente in cui nessuno dei partecipanti avesse una esperienza precisa nella realizzazione di eventi di quella portata.

Anche qui, non è emerso alcun leader. 

La #FdRSummerFest

La festa d’Estate di FiordiRisorse ha visto protagonista lo stesso gruppo di Nobilita, che nel frattempo ha reclutato lungo il cammino anche qualche nuova risorsa. L’esperienza di Nobilita ci ha segnato positivamente e l’entusiasmo era ancora molto alto quando ci siamo seduti a progettare la festa. Il tema è stato molto spontaneo, quasi come se fosse una sorta di celebrazione verso coloro che erano riusciti in qualche modo a dimostrare come il ruolo di leader possa appartenere a tutti, ma anche a nessuno.

Quando arrivano i Secondi ci è piaciuto fin da subito.

Chi ha partecipato alla Festa, per la prima volta si è finalmente sentito Persona fra le Persone. Il volume delle voci era tutto allo stesso livello. Sul palco tante facce nuove ma con la certezza di averle già viste da qualche parte. E intanto si tiravano su i rollup, si distribuivano magliette, si sottoscrivevano tessere e la festa stava prendendo forma come quelle foreste incantate in cui all’improvviso compaiono alberi e cespugli che fino a un momento prima avresti giurato non fossero li.

Alla fine, nessuno è Secondo

Ci sono voluti dieci anni perché lasciassi a qualcun altro il timone di FdR. Ero voltato di lato quando l’ho passato di mano e tuttora non ricordo a chi. Se a Eura, a Simona, a Barbara, a Enrico, a Uriano, ad Andrea… Davvero, non lo so.

Però questo Gruppo sta diventando davvero maturo, ha imparato a prendere possesso delle situazioni e a farlo con la leggerezza che stavo aspettando da anni, con le competenze nascoste nei curriculum di cui nessuno chiede, in un ambiente di totale fiducia.

“Non credevo esistesse un Gruppo in cui potersi confrontare senza pensare sempre al vil denaro” ha detto Maurizio Poli al termine della festa, in un Veneto piuttosto estremo, per quanto mi riguarda. E con questa frase, chi mi conosce sa che è sufficiente per coronare battaglie personali contro gruppi di potere, contro lobby travestite da Community, contro chi promette opportunità che rimangono tali solo per chi le promette.

La Nuova Stagione di FdR può ripartire a settembre e potete giurare che ci saranno tantissimi Secondi ad aspettarvi.

 

Noi di FiordiRisorse
https://news.fiordirisorse.eu/chi-siamo/

Lascia un commento