IntervisteL'argomento del Mese

Redazionale del Mese: DAL SOURCING AL CASTING: quanto vale un VideoCv?

612 visite

Ciao a tutti,
Come nuova impostazione redazionale del nostro sito, a partire da questo ottobre affronteremo a più voci un argomento del mese.

Di prassi, cercheremo di scaldare in rete la discussione sul tema scelto (ad esempio tramite I gruppi di LinkedIn) e sull’onda degli spunti più interessanti che emergeranno punzecchieremo più operatori del mercato (imprenditori, manager, professionisti del nostro territorio) per una loro presa di posizione.

Gli obiettivi sono sempre quelli di FdR:
– rendere sempre più visibili le potenzialità dei territori di riferimento di FdR (le imprese eccellenti, le esperienze originali/ innovative/ coraggiose, le opportunità di incontro eccellente fra domanda ed offerta, ecc.);
– aiutare ad elaborare e comprendere meglio gli impatti su questi territori dei trend più generali (attraverso lo stimolo alla discussione ed alla riflessione, anche in modo provocatorio, o divertente, rileggere in termini locali trend più globali).

Ed ora il tema di questo mese. La crisi che stiamo attraversando sta rallentando molte cose ma non l’innovazione. Ad esempio, sul mercato si vanno diffondendo le proposte di utilizzo di video CV, o videopresentazioni o videorisposte che dir si voglia, nei processi di selezione del personale .

Innovazione positiva o negativa? Quali rischi e quali opportunità? E’ possibile utilizzarla in modo ottimale?
Proviamo a rifletterci assieme.

Nel mese di settembre, all’interno di due Gruppi di LinkedIn, abbiamo stimolato una discussione su questo tema. Ne sono emersi 7 suggerimenti per un possibile uso efficace dello strumento.
Su quelle discussioni, e sulla base della loro esperienza, hanno riflettuto e qui esprimono una loro valutazione: due colleghi, Manager HR (Enrico Bazzali di Piaggio&C. e Monica Masetti di Chiesi Farmaceutici), due società di ricerca di personale (Praxi ed MCS), una web farm del settore (UannaBe). I loro interventi sono sintetizzati in questo editoriale, il testo integrale delle loro riflessioni è accessibile tramite i link che trovate nel seguito.

L’invito che vi rivolgiamo è quello di accettare anche voi la nostra sfida, e con noi sperimentare, riflettere, commentare, confrontarsi. In questa sequenza. Per avere opinioni basate su fatti, confronti e risultati.
Assieme, e con la necessaria serietà/ metodo, possiamo crescere, meglio e più rapidamente di altri.
Un modo come un altro di competere: per le nostre aziende, per la nostra gente, per il nostro territorio.

Grazie in anticipo, per il cuore l’esperienza ed il tempo che ci metterete.

Lascia un commento