In evidenzaMUSTerNews

Il MUSTer 2023/24 di FiordiRisorse: la formazione manageriale cerca casa nelle parole

701 visite

Presentato in Danone, a Milano, il programma dell’edizione in partenza: prima tappa il 10 novembre a Torino nella storica sede della Martini&Rossi.

Avere cura: possibile che le parole scelte per presentare un master in general management siano così legate all’umano?

A quanto pare sì: i tempi sono cambiati e le persone, quando si tratta di formazione, cercano altro dalle aziende e non si accontentano più delle banalità.

È stata Danone a ospitare l’Open Day del MUSTer di FiordiRisorse, partiamo dalla fine: mentre lasciamo la sede c’è già aria di saluti fatti in casa anche tra persone che fino a due ore prima non si conoscevano neanche e che già si danno appuntamento per capire meglio quando rivedersi in attesa che parta il master.

Il MUSTer è sempre stato così, anche prima che la pandemia spezzasse il ritmo e imponesse tre anni di sosta: relazioni che nascono e si nutrono intorno a percorsi di formazione manageriale che hanno giurato fedeltà all’etica (coerenza tra contenuti e docenti e nessuna promessa di collocamento: l’unica promessa è di uscire diversi da come si è entrati), all’accessibilità dei costi (l’unico master manageriale low cost) e al movimento (il master è sempre stato itinerante: come cattedre solo le aziende e nessuna scrivanie dalle università).

Avremmo potuto organizzarlo ugualmente dal 2020 in poi ma sarebbe stato online, distante, avremmo tradito la logica con cui è nato nel 2011. Abbiamo preferito aspettare che tornassero i tempi e gli stati d’animo giusti. L’edizione che sta per partire mantiene la solita matrice ma aggiunge un elemento: il concetto di ri-generazione che gioca sia su una inevitabile rinascita delle imprese da dentro, sia su uno scambio tra persone di età diverse sui luoghi di lavoro. Anche in questa logica abbiamo previsto agevolazioni economiche per chi iscrive under 30 dalle proprie aziende dato che alla fine di ogni modulo, a caldo, ci sarà sempre un confronto generazionale su quanto vissuto e appreso in quelle giornate”.

Appassionati, e appassionanti, gli interventi di Sonia Malaspina, dallo scorso agosto Direttrice in area Affari societari, Comunicazione e Sostenibilità in Danone oltre che autrice del libro Il congedo originalePerché le aziende temono la maternità (ROI Edizioni, 2023) e Paolo Iabichino, direttore creativo e scrittore pubblicitario che da anni trova nel concetto del civile la sua forza professionale tra economia e scrittura.

Cura e movimento sono stati i due assi dell’Open Day di FiordiRisorse, un movimento mentale e culturale, per aziende e manager, ma anche fisico: lo ha spiegato bene nel suo intervento finale Giorgio Mottini, fondatore di Eukinetica che da dieci anni porta benessere sui luoghi di lavoro attraverso un uso consapevole del corpo. E, mentre parla, indossa una t-shirt con su scritto La salute è una scelta, non un destino.

La sala è piena tra i curiosi venuti a capire di che si tratta, le persone già iscritte sulla fiducia per la community ancor prima che venisse presentato oggi il master, i manager e gli AD delle aziende che ospiteranno le tappe che saranno itineranti dal 10 novembre fino alla prossima primavera.

Apertura il 10 novembre in Martini & Rossi, storica marca italiana, con un modulo dal titolo Perché i brand hanno bisogno di una casa.

Queste le altre sedi che ospiteranno il MUSTer in partenza: Agos, FAAC, Ammagamma, Nuova Simonelli, Pieri Group, Martini&Rossi, Clementoni, Cocchi Aretè Technologies, Arper, Banca Etica, Illumia,

I temi toccheranno l’etica in azienda, la parità di genere, i nuovi modelli di organizzazione e produttivi dopo la pandemia, la gestione d’impresa, i linguaggi in azienda, la vendita etica, algoritmi e intelligenza artificiale, lean & Supply chain, innovazione, ricerca e sviluppo, neuroscienze applicate alle decisioni. Temi a cui verrà data consistenza attraverso la presentazione e la spiegazione di progetti e visite all’interno delle aziende ospitanti.

Oltre alle lezioni tenute come sempre da docenti scelti per il loro livello di aggiornamento  il ritorno del MUSTer segna anche l’ingresso di intermezzi insoliti come il Business game sull’economia civile tenuto da Silvana Carcano che chiuderà l’ultima lezione in mezzo ai grani di Agricoltori Custodi e il laboratorio contro i blocchi della scrittura a cura di Stefania Zolotti per portare la cura dei sentimenti nei contesti di lavoro attraverso le parole.

Ogni giornata sarà aperta dall’Amministratore Delegato, dal titolare o dal Direttore Generale, con un’unica regola: non si proiettano slide, non si parla dell’azienda. Questi manager parleranno di sè: dei libri che li hanno formati, degli incontri che li hanno ispirati e dei valori con cui guidano l’azienda. Insomma: una vera e propria lezione di gestione d’impresa, viva, reale e senza “effetto marchetta”.

Che la formazione manageriale non sia più quella del 2019 è chiaro a tutti e FiordiRisorse prova a dare il suo contributo.

Info: masterfdr@fiordirisorse.eu
La brochure e il calendario del MUSTer sono scaricabili qui

Il MUSTer è finanziabile coi Fondi interprofessionali e in caso di supporto ci affidiamo a Warrant Hub, gruppo Tinexta.

Iscrizioni entro il 10 novembre.

Stefania Zolotti
Direttore Responsabile "Senza Filtro - Notizie dentro il Lavoro" Giornalista, autrice, esperta di comunicazione aziendale

Lascia un commento