In evidenzaNewsNewsletterSoci

Niente di personale. La campagna soci 2023

2 commenti294 visite

Il 9 dicembre parte la Campagna Soci di FiordiRisorse che quest’anno ha come tema “Non è niente di personale”. Questa frase, suggerita da Salvatore lo Tufo oltre ad essere una delle frasi più utilizzate in fase di allontanamento dall’azienda quasi per deresponsabilizzare l’interlocutore dal/la dipendente a cui è rivolta, è una delle frasi che uccidono le aziende e le Persone.

Una delle tante che ci siamo divertiti ad elencare e che diventeranno parte della campagna di tesseramento. Le più votate diventeranno poi le magliette da indossare a Nobilita 2023.

Per diventare soci di FiordiRisorse è sufficiente cliccare qui

Ma “Non è niente di personale” è anche il messaggio che vogliamo lanciare a tutti coloro che a livelli, in luoghi e con mansioni diverse, lavorano. Aderire alla Community di FiordiRisorse significa prima di tutto credere che una nuova cultura del lavoro sia possibile.

Significa credere nelle battaglie che FiordiRisorse e ancor di più SenzaFiltro portano avanti da anni sul sessismo in azienda, sulla qualità del lavoro, sul Reddito d Cittadinanza di cui solo oggi istituzioni e organizzazioni (per non parlare dei giornali) sembrano accorgersi, sui riders e sulla Gig economy in generale, sugli annunci di lavoro farlocchi.

Niente di Personale, infatti.

Aderire a FiordiRisorse significa avere un occhio di riguardo per il mondo del lavoro, svilito dalle associazioni di categoria, interpetato male dai giornali e dalla comunicazione, svuotato delle sue parole e appiattito da concetti di facile presa ma senza sostanza.

Avete presente cose come la resilienza e la sostenibilità?

Per diventare soci di FiordiRisorse è sufficiente cliccare qui

Noi di FiordiRisorse
https://news.fiordirisorse.eu/chi-siamo/

2 Commenti

  1. 1)”Qua si fa così. Quando avrai la tua azienda farai come vuoi” (quando i due A.d. volevano biglietti da visita uno diverso dall’altro nello stile e nella forma…)

    2) “Voglio soluzioni e non problemi. Pensateci bene prima di bussare alla porta”.

    3) ” Tu e la tua idea di far sentire tutti a proprio agio. Ma non è che per caso ho assunto una sindacalista in azienda?”

    4) “Mi dicono che non vai bene…Si dice il peccato ma non il peccatore” (quando di fronte ad un rimprovero non circostanziava qual era la cosa che non andava bene, non argomentava il perchè non andava bene e soprattutto non diceva a chi non era andata bene!)

    4) “guarda che qui non sei alla Carraro” (quando in riunione proponevo miglioramenti, nuove iniziative, approfondimenti su problematiche per risalire alla causa/effetto…)

Lascia un commento