News

Lettera alla Befana (io lo so, esiste!) Voglio un Gruppo diverso dagli Altri.

20 commenti2061 visite

Buon anno a tutti.

Vediamo di cominciare l’anno nuovo con la classica lettera di buoni propositi.

Il 2009 è stato l’anno in cui su LinkedIn si sono affermati / consolidati / seppelliti / congelati diversi Gruppi. Alcuni sono rimasti virtuali, altri hanno cercato di proporre qualcosa di insolito; alcuni ci sono riusciti, pochissimi hanno rivelato capacità per diventare una Community vera e propria.

Il 2010 sarà, secondo me, l’anno in cui tutti i Gruppi sono tenuti a proporre una serie di attività sempre più concrete; se di gruppi di business si tratta, che il business venga veramente fuori, se di sviluppare il territorio si parla, che le aziende vengano coinvolte nelle attività e si trovi il canale giusto di confronto e relazioni fra PERSONE e IMPRESE.

Da giugno dell’anno scorso FdR ha intrapreso questo cammino. A metà dicembre una serie di appassionati (circa 40) che per velleità chiamiamo “direttivo allargato”, si sono incontrati in uno splendido agriturismo (tutte le foto sulla banda di flickr sul sito di FdR) per definire come sviluppare il gruppo in una direzione estremamente professionale. Sono venuti fuori molti argomenti, 3 gruppi di lavoro composti da manager di molte delle aziende dei nostri territori che stanno delineando i processi per trasformare FdR da “Club delle Giovani Marmotte” a vero e proprio opinion leader di mercato.
Tante aziende hanno creduto in noi – Ikea e Ducati per tutte, che ci hanno ospitato – tante ancora hanno già opzionato FdR per i prossimi eventi.

E’ chiaro che a questo punto, in attesa che i gruppi di lavoro partoriscano le linee per la nuova struttura FdR, io ho qualche desiderio che intendo anticipare e che ritengo fondamentale affinchè questo Gruppo garantisca sempre maggior successo alle proposte di chi vi aderisce e la Community sia sempre più non-virtuale

Gentile Befana,
1. portami meno iscritti nel Gruppo, certo è bello averne più di 1700,ma perchè solo la metà sono venuti ai nostri eventi e alle tavole pensanti o rispondono alle discussioni? Dove sono finiti tutti gli altri?

2. spunta la matita di coloro che postano le stesse discussioni su 20 gruppi diversi. Chi posta su FdR sa che trova risposte e valori professionali sufficienti per rispondere ai propri quesiti. A chi ha bisogno di “farsi vedere” porta 100 blocchetti di post-it, che li possano appiccicare ovunque!

3. quanti recruiters nel nostro gruppo! Regala un’adesione a tutti coloro che continuano a partecipare attivamente promuovendo offerte di lavoro, rendendosi disponibili ad incontrare candidati e dando precedenza e ascolto a chi appartiene al Gruppo. Tutti gli altri cancellali dal Gruppo affinchè possano fondarne uno tutto loro.

4. cancella dal gruppo anche tutti coloro che continuano a far finta di non conoscere le regole del gruppo e mantengono i loro contatti blindati. Coloro che fanno incetta dei contatti degli altri e non condividono i propri.

5. Punisci tutti coloro che si presentano come “friend” o “amico di qualcuno di fdr” senza utilizzare le intercessioni degli altri membri (through) con un bel “I don’t know him”. Cosi che dopo 3 volte LinkedIn non gli permetta più di fare spamming del proprio profilo ovunque.

Sono sicuro che se tutti noi rispetteremo queste regole, il Gruppo assumerà una forma già più elitaria, considerando anche i filtri che ci sono all’entrata per poter accedere a FdR. Voglio darvi un gruppo davvero diverso.

Buon inizio a tutti!

20 Commenti

  1. TAnti Auguri Befana
    un pò di carbone, perchè in fondo i pensieri non sono mai puniti,
    ma tanta tanta tanta caparbietà, tenacia, consapevolezza, voglia di fare
    e risultati, obiettivi raggiunti e nuove sfide a volte senza modestia.
    MAuro

  2. Visto che rispondono solo donne… forse perché attratte dalla festa… seguo alle 4 moschettiere!

    Tutti aggiungono qualcosa, io propongo anche una preghiera a Gesù Bambino, visto che mi fanno travestire qualche volta da Babbo Natale… ma non mi è ancora capitato da Befana!

    Visto che domani si accendono riflettori stellari su quel bimbo, gli chiederei un po’ di sharing fraterno:
    – un po’ di oro – le cose belle e preziose che le nostre professionalità sanno normalmente esprimere (che FdR le faccia mostrare anche su questa piazza)
    – un po’ di incenso – FdR diventi il canale giusto per il tema professioni ed HR
    – e un po’ di mirra – un senso convinto e contagiante di umanità nel business, mi piace insistere sul tema della “bella economia” applicato ai temi animati in FdR.

    Osvaldo, grazie per le piste operative, molto concrete ma efficaci per meglio strutturare la crescita della community. Un bel 2010 a Fior di Risorse!

  3. Mamma mia che befana piena di carbone!
    ma se ci vuole….
    io direi anche, per seguitare quello che ha scritto Giovanna: cerca di portare dolciumi e cose buone a tutti quelli che in questa “avventura” di fior di Risorse hanno capito il vero spirito del gruppo, e aiutaci a fare in modo che si possa sviluppare ancora di più questo network straordinario, finalizzato alla crescita professionale dei suoi partecipanti e alla conseguente crescita del territorio – una crescita che può passare solo attraverso uno scambio aperto e senza barriere, trasparente e generoso di know how, contatti, spunti, pensate.

    Cara befana (e caro network di amici e professionisti) aiutaci a capire meglio questo 2009 che è passato, il 2010 che già viviamo e come dovrà (perchè dovrà, su questo non c’è dubbio) cambiare il nostro modo di lavorare.

    Possiamo essere un gruppo davvero diverso, ma solo a patto che ci “spendiamo” un po’ più tutti. Parliamoci di più. Conosciamoci meglio.
    e a tutti, buon 2010!

    Silvia

  4. Ho annuito durante tutta la lettura dei post, a volte sorridendo e sempre riflettendo…
    Che il 2010 appena iniziato sia di consolidamento e di crescita… e di scoperta, e di sfida… che siamo pronti!

    Detto questo… vado ad appendere la calza!

    Stefano

  5. Io mi sento tanto in colpa, in particolare colpa n° 1 della letterina di Osvaldo. Magari alla prossima occasione prendo il coraggio a quattro mani e mi faccio viva…

  6. Cara Befana,
    ma tu lavori solo il 6? Sei un interinale?

    Comunque sia, tu sei la benvenuta e se riuscirai a fare in modo che tutti gli iscritti potessero almeno dedicare una mezz’oretta ogni tanto per scrivere un commento, fare una proposta, dare uno spunto te ne sarei grato!!
    FdR è ognuno di noi…

    Giovanni

  7. Cara Befana,
    io sono uno di quelli che è iscritto ma sta nell’ombra, però senza “tramare”…
    è solo che il tempo è tiranno, e spesso le relazioni reali sono più incalzanti di quelle virtuali…
    Sono anche uno di quei “recruiter cattivi” iscritti…anche se non penso sia una colpa! Il mio link è aperto a tutti e sono disponibilissimo ad accogliere di CV di chiunque, non avendo fra l’altro mai approfittato di FdR per farmi pubblicità…(infatti non mi conosce nessuno!).
    A quanto pare mi merito un sacco di carbone…ma di questi tempi ha un valore anche quello!
    Per quanto rigurda le richieste…ti prego cara Befana di dare a tutti noi la capacità e la saggezza di lavorare sempre con coscienza, trasparenza, generosità e professionalità. In ogni caso, comunque vada, il Karma rimette sempre e comunque le cose a posto!
    Buon 2010 a tutti e…Buon Vento!

  8. Ben detto Osvaldo …!!!
    Ogni tanto occorre portare un pò di carbone … ma con un bel sorriso!!! ( ecco perchè la befana è donna 😉 )
    E’ importante che gli iscritti di fdr si prendano la responsabilità di far parte del gruppo, vogliamo essere persone concrete e portare fatti concreti cosi come è stato nel 2009.
    Noi lavoreremo affinchè le sinergie, le conoscenze e la crescita professionale possano essere obiettivo di questo 2010

  9. questo punto, Osvaldo, mi sento chiamata in causa (come Befana, intendo….)
    Concordo che si sia un momento per la quantità e uno per la qualità, che sia venuto il momento che Fior di Risorse dichiari apertamente la propria natura e missione, in modo da dare a tutti l’opportunità di restare o lasciare il posto solo a chi è in sintonia con i valori di Gruppo e a chi ha voglia di concorrere al raggiungimento degli obiettivi.
    Quanto ai tuoi desideri, un valore aggiunto importante di Fior di Risorse è sicuramente l’essere non-virtuale, ma il tema della partecipazione attiva è comune a tutte le associazioni e temo non sia di facile soluzione.
    Quello del modo in cui le persone si approcciano alle altre, di quale uso fanno dei contatti e del Gruppo, quello del “do-ut-des”, del modus operandi dei recruiters, tutti questi fanno parte dell’etica… oltre che della (buona) educazione. Ben vengano gli “I don’t know you” per le richieste anonime degli spammer collezionisti di contatti che non coltiveranno mai.
    I post o discussioni su venti gruppi diversi trovo siano furberie meschine e tutto sommato innocue che rischiano anche di diventare dei boomerang (se è per questo, allora, a me non piacciono neanche i post “alla Facebook” di nessun interesse per chi li legge…).
    Se parliamo di élite e di qualità dobbiamo a mio avviso necessariamente parlare anche di selezione ed anche agire sui comportamenti. Allora forse si potrebbero anche ripensare i requisiti e le regole di ingresso e, nell’interesse dei più, allontanare le persone scorrette che non si attengono alla policy ed ai valori di Gruppo. Patti chiari.
    Ma in effetti io non sono la Befana: sono una Strega, inoltre Natale è già passato e la prossima occasione per dover essere buoni si ripresenterà solo tra un anno….

  10. Osvaldo!
    Questo è un bellissimo gruppo!

    Sapete che nelle communities la maggior parte delle persone osserva, legge, ma non interviene ai dibattiti, meno ancora lancia discussioni?
    Qui c’è una percentuale alta di persone che intervengono … mica male!
    Certo incoraggiare … incoraggiare sempre …

    Ma prima di intervenire, anche sugli altri temi, c’è una questione che mi preme … sono io uno di quelli che postano in “20 gruppi diversi”?

    Oppure vi riferite ad altri post, es. di promozione di eventi che vengono diffusi in molti gruppi?
    Prima di dare un parere vorrei capire. Grazie.

    Un abbraccio e Buona Befana (già finita) a tutti.
    Mario

  11. Io ho chiesto alla Befana di aiutarmi ad essere concreto e sempre di supporto al gruppo, anche se dovrò farlo prevalentemente a distanza.
    Le linee di Osvaldo sono tutte condivisibili: il gruppo non vuole essere elitario (nel senso di snob), ma vuole sicuramente differenziarsi, per concretezza, visibilità e leadership; e la capacità di differenziarsi così, passa anche attraverso scelte forti, in termini di selezione e permanenza nella community.

    Buon 2010 e buona crescita a tutti!
    Giorgio

  12. Non ho consigli per gli altri ma desideri per me …… nel 2010 mi piacerebbe tanto, magari con l’aiuto di Babbo Natale ( perche penso ad osvaldo ??????) e di qualche Befana ( di queste non si fa fatica a trovarLe nel gruppo) imparare ad ascoltare di più gli altri (… cosi magari anche gli altri imparamo poi ad ascoltarmi veramente) ed istaurare delle relazioni spontanee ( cosa su cui devo lavorare un po) e sincere (non opportunistiche).
    Per il 2010 potrebbe bastare!
    Grazie Babbo Natale e Befane!
    Buona Befana a tutti
    Franco

  13. I sogni son desideri …… ma i desideri possono diventare realtà:

    – un vero gruppo è fatto di persone che si parlano (e con FdR ci siamo) sinceramente (e ci risiamo) senza finti carboni o finti sorrisi

    – un vero network è fatto di persone che si incontrano e condividono (e con FdR ci siamo nuovamente)

    – un vero network è fatto di progetti realizzati, di condivisione di nuovi progetti (et voilà !)

    – un vero gruppo è fatto di persone che si sostengono vicendevolmente personalmente e professionalmente (non solo ti chiamo quando mi fa comodo o se mi puoi fare del business ….) e ci siamo

    – un vero gruppo è organizzato (anche senza gerarchie) ma con chiarezza e competenze strutturate (evvai !! ci saremo ci saremo )

    ecco perchè NOI SIAMO ……
    e come dice Giovanni ….. FdR è ognuno di noi !!!
    e come dice Angela ……. ragazzi ….. patti chiari !!!

  14. Da quando mi sono iscritto a Linkedin le mie richieste di inserimento a gruppi sono in fase calante, anzi sto abbandonando parecchi gruppi. Anche la ricerca di contatti non è assolutamente spasmodica perchè non è la quantità che porti particolari vantaggi. Uno dei miei “buoni propositi” per il 2010 sarà quello di focalizzare il mio tempo dedicato al social networking a quelli per cui vale la pena esserci. FdR è sicuramente uno di questi.
    Buon 2010 a tutti!

  15. Cara Befana,
    io saro contento nel 2010 quando:
    – avremo aiutato almeno 100 professionisti senior dei nostri territori a ricollocarsi in settori in crescita ed innovativi nei nostri stessi territori (avete notato le sempre più numerose iniziative in FdR a proposito di energia e rinnovabili ?….);
    – avremo favorito le sinergie (merger, reti di impresa e quant’altro) fra almeno una ventina di soggetti imprenditori dei nostri territori;
    – avremo indotto almeno una decina di aziende ad essere nostri partner per coadiuvarle in progetti di innovazione e cambiamento.

    Per fare tutto questo dobbiamo fare a meno dei perditempo e delle sanguisughe.
    Ai progetti ci pensiamo noi, a questi ultimi pensaci tu (e prometto anche di cercare di essere buono….)

  16. Di solito alla befana chiedo. Questo volta la ringrazio. Per la semplicità, il divertimento, e per le persone che ho incontrato in FdR.
    In FdR, “befane” ne ho viste poche. Ma questo forse non è male…
    😉

  17. Vi leggo in ritardo purtroppo, come spesso mi succede, ma stavolta mi sono sentita davvero chiamata in causa.
    Prima di tutto dalla lettera alla befana di Osvaldo, sì, io sono tra l’altra metà di iscritti che non partecipa alla discussioni (fino ad ora..) e non ha mai partecipato agli eventi.
    Secondariamente da Silvia, responsabile Marche, che parla di vero gruppo di persone che si parlano e si incontrano.
    Mi sento in colpa, davvero, perchè mi sento troppo spettatrice.
    Ho conosciuto FdR grazie all’invito del mio amico Roberto Lautizi all’incontro “Manager a sangue freddo” a novembre 2009; non potevo partecipare, ero ad un viaggio incentive con dei clienti.
    Però mi sono iscritta volentieri e davvero, questo gruppo mi piace e molto.
    E’ l’unico che visito e di leggo e..mi rammarico per non poter partecipare agli eventi. Lavoro in una piccola azienda e mi è davvero difficile, soprattutto se gli incontri sono infrasettimanali.
    Avrei partecipato il 20 gennaio molto volentieri, ma sono a Firenze, al Pitti Bimbo..e riallacciandomi a discussioni precedenti devo purtroppo ammettere che lavorare in un’azienda di piccole dimensioni (e di piccole aperture ahimè) condiziona molto le possibilità, per le persone che ci lavorano, di potersi concedere momenti formativi come partecipare ad un vostro incontro.
    Insomma non voglio dilungarmi ancora…ma il mio proposito per il 2010 sarà di uscire dalla metà degli assenti e cercare concretamente di far parte di questo bel gruppo.
    Prometto di non essere nè una perditempo nè una sanguisuga!

  18. Ammetto, non sono mai stato presente ma ho sempre seguito con interesse. Inizio il nuovo anno (alla fine siamo ancora a gennaio, no? 😉 con il buon proposito di partecipare sia virtualmente che di persona.
    Un saluto a tutti.

Lascia un commento