EventiNews

per un 2011 a tutta green energy

575 visite

Il terzo conto energia mantiene sostanzialmente invariato, anche considerata la diminuzione del prezzo dei pannelli, il vantaggio del tetto fotovoltaico. La detrazione del 55% per l’efficientamento energetico viene confermata. Si affacciano nuove tecnologie di misura dei consumi energetici che consentono di cogliere le anomalie ed intervenire con soluzioni mirate ed economiche. Gli impianti di cogenerazione e trigenerazione possono ormai essere realizzati in modo economicamente sostenibile anche su piccola scala. il micro-idroelettrico presenta soluzioni idonee a sfruttare i piccoli salti o le portate di poche migliaia di litri. Palette da 2 metri consentono di usare il vento per produrre energia pulita, silenziosa e senza impatto visivo rilevante. il finanziamento tramite terzi sta diventando realtà diffusa.
Insomma: il 2011 che arriva promette ottime notizie per le piccole e medie imprese: il menu da cui scegliere il mix di soluzioni è ricco di scelta ed economico come costi. Le PMI possono finalmente progettare soluzioni per ridurre o addirittura azzerare i costi energetici, far bene all’ambiente, trasferire valore green ai propri prodotti che il consumatore sceglie con attenzione sempre maggiore.
Anche i piccoli Comuni possono cogliere l’occasione, sia attraverso l’utilizzo dei propri siti, sia l’efficientamento energetico delle strutture, sia come soggetto aggregatore di filiere locali specializzate nel green, sia comunicando le proprie scelte green al mercato per accrescere l’attrattività turistica e localizzativa del territorio.
Queste opportunità sono importanti soprattutto nei nostri territori del centro Italia: distanti dalle metropoli, presentano un buon equilibrio tra la tutela ambientale e la presenza di distretti, e possono spingere sempre di più verso una connotazione di sostenibilità nello sviluppo corale e diffuso.
CB http://walking2green.blogspot.com/2010/12/per-un-2011-tutta-green-energy.html

Lascia un commento